SCENARIO FORMATIVO

Nel settore turistico italiano si evidenzia in modo sempre crescente la necessità di innalzare il livello manageriale complessivo e quindi dotare le imprese di questo settore strategico di un approccio ad alto profilo: il turismo italiano ha una forte bisogno di nuove figure professionali che possano interpretare in modo corretto i diversi scenari futuri.

Oggi si rileva sull’intero territorio nazionale una estrema polverizzazione delle competenze e di conseguenza la mancanza di un polo unico e aggregativo delle diverse azioni in campo formativo e nei servizi correlati alle HR nel settore turistico.

In un particolare momento storico dove il nostro paese deve velocemente recuperare quote di mercato e posizioni nello scenario turistico competitivo, la vera chiave del successo sarà incentrata sulle competenze e sui talenti dei manager e degli imprenditori che possano essere veramente 4.0.

TTF è perciò convinta che nel turismo innovare non significhi rinnovarsi costantemente o compiere esotiche rivoluzioni di make up della propria offerta o del marketing, ma, al contrario, saper scegliere una strategia di continuo miglioramento, selezionare manager capaci di inventare e risolvere problemi, oltre che di gestire processi e procedure, e avere risorse umane formate perfettamente al fine di rendere ogni momento una reale esperienza turistica da ricordare e raccontare. Per arrivare a un turismo di “elezione” è perciò necessario formare dei quadri dirigenziali con un set formativo moderno e molto operativo, in modo da competere alla pari con i concorrenti internazionali.

 

I NOSTRI CORSI

Hospitality Manager 19 novembre 2018 L’ Hospitality Manager è una figura professionale che opera all’interno di realtà ricettive di alto livello quali ... Hospitality Manager
Sport Event Manager 5 novembre 2018 Il corso in Sports Event Manager, costruito sulla base dell’esperienza accademica e delle imprese coinvolte, ha l’ob... Sport Event Manager
Corporate Event Manager 5 novembre 2018 Il corso costruisce i nuovi Corporate Event Manager di domani. Il Corporate Event Manager è una figura professionale... Corporate Event Manager

TESTIMONIANZE

- Come è andato il primo corso di Event Manager?

Grazia O.:
Il corso ci ha dato una preparazione focalizzata principalmente sugli aspetti pratici, che si sta rivelando molto utile in fase di stage. Personalmente ho trovato interessanti gli interventi dei vari partner, che ci hanno dato una migliore visione globale del mondo degli eventi in tutte le sue sfaccettature.

Valeria R.:
Il mio giudizio è globalmente positivo. Gli insegnanti che si sono succeduti nei 3 mesi hanno dimostrato grande esperienza sul campo, e il mio interesse verso le sessioni proposte è stato costante.

Valeria R.:
Il primo corso per Event Manager lo definirei come un’esperienza stimolante e arricchente, che permette di mettersi in gioco ed approcciarsi direttamente con il mondo degli eventi.

Elena C.:
Al di là degli specifici contenuti del corso, resta comunque l’opportunità che questo corso ha rappresentato per me di rimettermi in gioco e reinvestire in un ambito al quale sento di voler appartenere, e dunque il mio bilancio non può che essere globalmente positivo.

- Quale è la cosa che ti è piaciuta di più?

Elena C.:
Il confronto diretto e reale con chi opera a più livelli in questo settore, da cui abbiamo potuto assorbire professionalità e passione per questo lavoro. E la possibilità di sperimentare di persona le dinamiche e le difficoltà dell’organizzazione di un evento attraverso le esercitazioni in aula e il progetto Martini.

Gabriele B.:
Mi sono piaciute le lezioni presso le aziende partner ed il fatto che non sia stato un corso accademico ma abbastanza pratico con esercitazioni e casi reali sui quali lavorare.

Francesca B.:
Quello che mi è piaciuto di più sono stati i vari interventi da parte dei partner, in particolare NH e MSC (siamo andati fino a Genova e siamo stati ospitati sulla MSC Magnifica), oltre che la disponibilità dei docenti sia nel farci fare più esperienze possibili inserendo lezioni extra-curricolari, sia nel fornirci informazioni preziose per il nostro cammino nel mondo degli eventi.

Marco R.:
Mi è piaciuto molto il fatto che ci siano stati veri professionisti durante le lezioni che tramite le esperienze sul campo hanno saputo trasmettere la vera passione per questo lavoro.Poi ho apprezzato davvero il fatto di lavorare su progetti veri o simil veri e di poterne portare a termine uno vero per Casa Martini, che ci ha permesso di confrontarci come una vera agenzia di comunicazione.

- Dove farai lo stage (o dove lo stai facendo se hai già iniziato)?

Marco R.:
Sto facendo uno stage di 6 mesi presso Around Fashion di Torino, azienda che si occupa di logistica e organizzazione eventi.

Francesca B.:
Il mio stage inizierà a luglio presso l’albergo NH Collection Vittorio Veneto di Roma e mi occuperò di relazioni con il cliente oltre che affiancare la figura dell’event manager. Anche se sono partiti un po’ a rilento e con qualche difficoltà, penso che l’opportunità che mi è stata data sia davvero grande.

Valeria R.:
Con mia grande soddisfazione lo farò in Aristea (Genova). Quando ci è stata richiesta la disponibilità per più posizioni sarei stata pronta anche a provare altri tipi di tirocinio in ambiti diversi, sebbene con un entusiasmo molto più contenuto, dato che fin dall’inizio non avevo intenzione di mettere da parte un certo tipo di professionalità che ho acquisito nel mio passato lavorativo. Sono consapevole della diversità e specificità del mio background, e sono altrettanto consapevole del fatto che l’unica realtà attraverso cui far fruttare queste competenze – tra quelle proposte – potesse essere solamente una per me, quella di Aristea. Per questa ragione mi sento particolarmente privilegiata, perché avverto allineamento tra quello che potrà essere il mio reale contributo e ciò che Aristea spero potrà offrirmi. Non avrei avuto questa stessa percezione positiva se avessi superato il colloquio e/o accettato uno stage presso una realtà diversa da questa.

- Di cosa ti occupi?

Marco R.:
Al momento di occupo dell’organizzazione del personale per l’evento, dalla convocazione al brief prima dell’evento stesso. Mi occupo delle divise, lettere d’incarico e tutto ciò che sta dietro all’organizzazione dell’ufficio. Controllo curricula e convoco ragazzi/e per essere esaminati con il mio aiuto.

Valeria R.:
Non mi è stata prospettata nessuna posizione specifica al momento. Mi è stato detto però che avrò modo di “toccare” tutti i vari ambiti operativi di cui l’Agenzia si compone. Ritengo che questo sia l’approccio migliore, sia per Aristea che dimostra serietà negli impegni presi relativamente alla proposta di un tirocinio dalle caratteristiche veramente formative, sia per me che avrò la possibilità innanzi tutto di capire in quale settore specifico mi senta più a mio agio, oltre a farmi conoscere per dimostrare ciò che posso offrire loro.

Gabriele B.:
Collaborerò con la struttura marketing nello svolgimento delle mansioni operative legate alle attività di comunicazione e sponsorizzazione del brand Alpitour, produzione cataloghi di prodotto e progetti di co-marketing.

- Consiglieresti TTF-Ventana Academy?

Grazia O.:
Non avendo esperienze pregresse nel settore degli eventi, consiglio il corso anche a coloro che vorrebbero affacciarsi per la prima volta in questo ambito.

Marco R.:
Personalmente consiglierei il corso Event Manager, se si ha voglia di buttarsi in questo mondo degli eventi e dell’organizzazione. Io l’ho trovato molto utile, in quanto avendo poca formazione sull’argomento ho appreso un mondo nuovo di informazioni e esperienze. credo che, avendo avuto un buon successo il primo corso, i prossimi saranno sempre meglio!

Valeria R.:
Certamente: ti fa entrare in contatto con i “veri” addetti ai lavori e con la loro esperienza.

Francesca B.:
Si, certo: è un corso che unisce in breve tempo teoria e pratica, dando una visione ampia e variegata di quello che è l’immenso mondo degli eventi.

Buona avventura a tutti!!!!!